Vai al sito dell'Armata dei Padri Armata dei Padri
in collaborazione con la
Sito ufficiale della Maratano della Città di Roma
Le adesioni
delle Associazioni
e dei Cittadini

del Mondo

PROSSIMA EDIZIONE
22
MARZO 2009
Vai al sito di Figli Negati
Vai al sito di Caro Papà
Figli Negati
Papà Separati Lombardia
Caro Papà
Figli Contesi Sardegna
home
aggiornato al 02.03.2009
iscriviti per il 2009
>>>> PROSSIMA EDIZIONE - ROMA 22 MARZO 2009 <<<< Roma 16 Marzo 2008 : Correre e marciare... Un vero PADRE non pu mancare ! -- Rome 16 March 2008 : Running and marching... A real DAD cannot miss this ! -- Rome 16 Mars 2008 : Courir et marcher... Un vrai PAPA ne peut pas rater cela ! -- Rom 16. Mrz 2008: zu laufen und zu gehen... Ein wahrer VATER kann das nicht verpassen! -- Roma 16 de marzo de 2008: correr e ir... Un verdadero PADRE no puede faltar eso -- Roma 16 de Maro de 2008: correr e andar... Um verdadeiro PAI no pode errar aquilo!
 
ORGANIZZAZIONE
Vai al sito dell'Armata dei Padri
Vai al sito di Figli Negati
In collaborazione
con
Sito ufficiale della Maratano della Città di Roma
 
SPONSORS
EDIZIONE 2008
A Vinicius e Mita Sponsor Daddy's Pride 2008
Hotel Concorde Sponsor Daddy's Pride 2008
 
Firmate la Petizione per i Bambini

 

 


| Archivio Dicembre 2007 | Archivio Gennaio 2008 | Archivio Febbraio 2008 | Archivio Marzo 2008 | Archivio Aprile 2008 | Archivio Maggio 2008 |
| Archivio Giugno 2008 | Archivio Luglio/Agosto 2008 | Archivio Settembre/Ottobre 2008 | Archivio Novembre/Dicembre 2008 | Archivio Gennaio/Febbraio 2009 | Archivio Marzo/Aprile 2009 |
Send us an email if you wish to send news to be published on this page mail us
SVIZZERA

31/08/2008

GeCoBi

Il primo numero della newsletter della GeCoBi Agosto 2008

Gli eventi passati
L’Associazione svizzera per la bigenitorialità (GeCoBi) è stata creata il 13 maggio 2008 in quanto associazione nazionale. 15 organizzazioni hanno preparato per tre anni di seguito questa creazione, insieme ad una proposta di cambiamento di legge per una co-responsabilità genitoriale. Questa proposta è stata presentata all'ufficio federale di Giustizia durante il mese di giugno 2007. Con la manifestazione nazionale per la bigenitorialità del 17 mai 2008 sulla Place fédérale, la GeCoBi a dato un primo segno forte della sua esistenza. Sulla nostra home page potrete ritrovare tante testimonianze, i discorsi pronunciati e le uscite stampa nazionale. La creazione di un'associazione che ragruppa organizzazioni impegnate per la genitorialità - a livello nazionale - è stata benvenuta da tutti.

Durante le prossime settimane, i prossimi mesi, la tappa capitale sarà quella di fare accettare il nostro progetto di legge per una co-responsabilità genitoriale. Lottiamo per questo da anni perchè entrambi i genitori abbiano gli stessi diritti e soprattutto perchè i figli possano mantenere la relazione con entrambi i genitori.
[...]
Il nostro progetto di legge non chiede soltanto un'autorità genitoriale condivisa, ma una co-responsabilità genitoriale. Significa richiedere non solo la condivisione dell'autorità genitoriale ma anche e soprattutto la giusta condivisione dei doveri educativi e curativi tra i due genitori.
Questo punto di vista avrebbe il vantaggio di alleggerire le madri spesso sovraccariche, di implicare maggiormente la responsabilità dei padri e, soprattutto, di offrire ai figli una relazione equilibrata tra la madre e il padre.

Dettagli degli argomenti pro o contro

Ottobre 2008: il Dipartimento per la Giustizia proporrà in consultazione un progetto di legge relativa all'autorità genitoriale condivisa. Ci auguriamo ovviamente che le nostre idee e proposte siano prese in considerazione. Abbiamo rilavorato e completato i nostri argomenti per potere convincere.

Oliver Hunziker
Präsident GeCoBi

BELGIO

29/08/2008

Collectif La Vie de Pères

20.000 denunce in Belgio in merito al diritto di visita dei figli

Articoli pubblicati su:
Le Soir

"Ogni anno i tribunali in Belgio sbrigano circa 20.000 denunce relative a violazioni del diritto di visita, secondo De Standaard et Het Nieuwsblad. Il Tribunale di Anverso a recentemente condannato ad una pena di 1 anno di carcere una donna che aveva impedito all'ex-marito di avere contatti con i due figli per un periodo di quattro anni.
L'anno scorso, i tribunali hanno trattato 19.341 denunce in merito alla violazione del diritto di visita. Nel 2006, queste cifre ammontavano a 19.800 e nel 2005 a 22.219. Nella maggiore parte dei casi uno dei due genitori rifiuta di consegnare il figlio all'ex-compagno.

« Sistematicamente il figlio è la vittima », spiega il commissario fiammingo per i diritti dei minori Mrs Ankie Vandekerckhove. E' il motivo per il quale il Commissariato per i diritti dei minori chiede l'intervento obbligatorio di un mediatore.
Luc Arron, presidente dell’associazione fiammingha Steunpunt Blijvend Ouderschap, pensa che le istanze giudiziarie lasciano troppo spesso le situazioni degenerare per colpa di un'azione troppo lassista. « Ogni settimana riceviamo genitori che si battono da anni per rivedere i propri figli », spiega.

Ogni anno in Belgio, 30.000 coppie divorziano. Secondo alcune stime, 35.000 minori vivono ogni anno il divorzio dei propri genitori"

7 sur 7
L'Echo

L'oggetto è di grande importanza! Ma ci sono solo 10 commenti, mentre dovrebbero essere migliaie!!...
In nome dei 200.000 figli privati di legami genitoriali - dopo separazioni/divorzi - grazie di regalare un pò del vostro tempo per reagire con i vostri commenti, testimonianze, storie vissute....
Vediamo tutti intorno a noi figli, adolescenti(ed anche adulti, i bambini di ieri) distrutti dopo le separazioni ed i divorzi conflittuali... che hanno vissuto una vita senza riferimenti.
Soffrono tutti moltissimo ! Alcuni, anzi la maggiore parte di loro, sono demotivati, perturbati, psicotici, perversi, violenti, tossicomani, criminali, .... o si suicidano.

Non lasciamo che l'imbecillità famigliarista (hmm... perdonate questo tentativo di traduzione ...) possa ancorarsi più profondamente nel « Commerio dei Vestiti Neri » (cf avvocati...) e nelle mentalità indecenti!

Quindi reagite e votate !

Michel WILLEKENS
Collectif La Vie de Pères - Belgio

REGNO UNITO

28/08/2008

Grandparents Apart

Le leggi sulla famiglia sono eque e giuste?

Tutti i governi del regno unito affermano che leggi sulla famiglia sono eque e giuste. Se lo sono come sostiene il governo allora perchè ci sono molte migliaia di nonni, padri, madri e gruppi di bambini ed altri gruppi che lamentano l'ingiustizia? I governi rifiutano di dare ai nonni qualsiasi diritto di contatto con i loro nipoti.
Allora abbiamo pensato: dove sta il vero problema? Se il Governo dice che la legge è giusta e tuttavia le persone che ne fanno uso dicono che non lo è, allora il problema deve trovarsi nel modo in cui coloro che applicano la legge ne fanno uso ovvero la amministrano. Il governo ci dice ingenuamente che i professionisti lavorano al 100% nel miglior interesse dei minori. Il nostro gruppo ha proposto un questionario a 500 nostri membri ed il risultato che è emerso è che i professionisti sono tutto fuorchè perfetti nella pratica del loro mestiere. I professionisti sono umani e, anche se senza malizia, usano
il principio del miglior interesse del minore a loro esclusivo beneficio cercando la strada più facile e di maggior profitto per uscirne.
Serve urgentemente un monitoraggio ed una inchiesta su questi servizi.

I bambini dimenticati
L'organizzazione dei minori Childline e la NSPCC comunicano che possono gestire solo metà delle chiamate di aiuto che ricevono dai minori il che significa che moltissimi minori non sono ascoltati.
Queste organizzazioni affermano di lavorare nell'interesse del minore ma ciò non può essere vero in quanto non hanno mai portato avanti i nonni come fonte di aiuto e sicurezza.
I nonni sono esattamente le persone che hanno un rapporto speciale e la possibilità essenziale di cogliere i bisogni e le mancanze della loro famiglia.
L' "Accordo per i nipoti" è stato stilato dall'Esecutivo Scozzese per le organizzazioni che pongono una attenzione particolare al ruolo che i nonni possono recitare nelle vite dei minori ma io dubito che le agenzie dei minori, i tribunali, i servizi sociali lo abbiano mai letto. Allora, dove stanno i "Migliori interessi per il minore" quando non supportano i nonni come valida fonte di aiuto per i minori?
L'associazione Children 1st è più realistica nel chiedere al governo scozzese di dare ai nonni il diritto di informazione sul benessere dei loro nipoti, tuttavia ai nonni viene ancora rifiutato il diritto di intervento immediato per aiutare i minori in case in cui si faccia uso di droghe o di alcool quando gli affidatari rifiutano qualsiasi forma di contatto.
Un estraneo diverso può avere ilpermesso di stare coi minori ogni notte e nonni e padri sono sconvolti dal fatto che non possono avere l'accesso nell'interesse dei minori. Se ci provassero rischierebbero l'arresto e la detenzione in carcere. Ciò permette a tossicodipendenti ed alcoolisti di continuare ad imporre privazioni oppure ad abusare dei minori in segreto. Noi chiamiamo questi minori "Bambini dimenticati". Non c'è alcuna azione intrapresa da chiunque per aggiustare questa situazione ed il governo continua a dire "nessun contatto per i nonni"

La unità familiare
Ai genitori non residenti vien detto che hanno diritti nei confronti dei loro figli ma in pratica, quando non vivono con loro non ne hanno alcuno. Solo i genitori residenti hanno diritti, i non residenti mantengono ancora le loro responsabilità ma perdono i loro diritti e troppo spesso i minori sono usati come arma per vendette o ricatti. Dobbiamo ottenere una revisione del modo in cui questa legge sulla famiglia è amministrata.
Vi preghiamo di scrivere al vostro parlamentare in qualsiasi zona del regno Unito vi troviate e chiedete il loro aiuto nel riportare alla ragione questa follia.

Unitevi a noi e mandate una donazione spedendo un assegno all'indirizzo qui sotto per aiutarci ad evidenziare la necessità di questi cambiamenti. Aiuterete i minori che vedete negli spot televisivi cercare cibo nei sacchi dei rifiuti. essi sono i "Bambini dimenticati"


Grazie

Jimmy Deuchars
Grandparents Apart UK

[Grazie ad Enio per la traduzione in italiano - 28/08/2008]

AUSTRALIA

24/08/2008

Fatherhood Foundation

"Daughters and Their Dads" [Figlie e loro Padri]
libro del Dr Bruce Robinson
Nuova edizione per la Festa Nazionale del Papà 7 Settembre 2008
"Non è mai troppo tardi per lavorare sulla relazione padre-figlia"

Click here to buy the book


Film Dads & Daughters - Father & Daughter
realizzato da Lastsafeplace

Sito Internet del Dr Bruce Robinson

Per celebrare la Festa del Papà il Dr Bruce Robinson, autore del best seller 'Fathering from the Fast Lane' (prima uscita nel 2001), sta pubblicando un nuovo libro, 'Daughters and their Dads'.
Il Dr Robinson è sempre stato di grande incoraggiamento per il nostro lavoro presso la Fatherhood Foundation. [... "Questo libro è brillante. E' il migliore libro che io abbia mai letto sull'argomento figlie con i loro padri senza ombra di dubbio. E' un libro da leggere assolutamente per ogni figlia ed ogni padre".

Il Dr Bruce Robinson riassune il suo libro così bene:
C'è qualcosa di particolare nella relazione tra le figlie e loro padri che rappresenta un legame potente, un'influenza potenziale potente, nel bene e nel male. Qualche volta i padri mi dicono che tutti i bambini hanno bisogno di una cosa sola - amore. Pensavo così anch'io. Solo amarli e passare del tempo con loro ed insegnargli cose, e sarebbe stato tutto ok. Non è così.
I Papà devono essere consapevoli del fatto che ci sono diversi modi secondo i quali il futuro delle figlie è particolarmente influenzato dalla loro relazione con il padre. Non è corretto dire che le ragazze hanno bisogno delgi stessi input dei ragazzi - è vero fino ad un certo punto ma ci sono cose particolarmente importanti per le ragazze. . .
[...]

STATI UNITI

22 /08/2008


American Coalition for
Fathers and Children

Linda Nielsen, la Presidente dell'ACFC da gennaio 2008 ha pubblicato un libro intitolato
"Between Fathers and Daughters" (Tra Padri e Figlie)


Editore Cumberland House.
Sito Internet http://www.betweenfathersanddaughters.com/

Linda Nielsen divulga da moltissimo tempo il messaggio legato all'importanza dell'Affido Condiviso.
Un accordo è stato fatto con l'editore : l'ACFC vende questo libro sul proprio sito internet qui e 7$ del prezzo di vendita di ogni libro verranno dedicati alla creazione di una campagna pubblicitaria per continuare a promuovere l'affido condiviso.

AUSTRALIA

20/08/2008

Lone Fathers

"THE NOOS" the Lone Fathers Association Australia official newsletter


Leggi la newsletter - formato pdf

SPAGNA

15/08/2008

Unidos por la Custodia Compartida

Uniti Per l'Affido Condiviso

Manifestazione a Madrid
5 ottobre 2008

Manifestazione a Barcellona
30 novembre 2008

Aderiscono le associazioni :

Amnistia Infantil


S.O.S. PAPA'

Plataforma por la
Custodia Compartida


Associacion por la Custodia Compartida
y la Igualdad de Castilla - La Mancha


Associacion por la Custodia Compartida y la Igualdad de Cuenca

ASOCIACIÓN CATALANA DE PADRES SEPARADOS (ACAPASE)

Plataforma Padres Sin Ley

Coparentalidad
ASOCIACIÓN MADRES/PADRES POR LA COPARENTALIDAD


Federación Andaluza de Madres y Padres Separados

¡ÚNETE YA!

STATI UNITI

11 /08/2008


A Child’s Right

Appuntamenti
Equal Parenting Bike Trek.
758 Miles Da Lansing, MI a Washington, D.C in bicicletta!
Partenza giovedì 7 agosto 2008
alle 12h00
da Capitol Building Lawn - downtown - Lansing, Michigan
[sito internet]

Robb MacKenzie, Brian Downs,
Bill Foster e Bill Koellner

stanno pedalando in bicicletta su 758 miles per raggiungere il 2° Festival annuo per la preservazione della famiglia al Lincoln Memorial in Washington, D.C.

Dance4Equality sarà alla partenza dell'evento.
Raggiunge quindi chi lotta per i diritti alla bigenitorialità
[sito internet]


- 2° Annual Family Preservation Festival - Lincoln Memorial in Washington, D.C.- 15-16/08/2008 [sito internet]

per il diritto dei genitori ad essere pienamente coinvolti
nella vita dei propri figli.
I diritti genitoriali fanno parte di quei diritti naturali che sono e dovrebbero essere protetti da intrusioni da parte del governo.
E' nostra responsabilità in quanto cittadini ricordare
al governo i propri limiti.

ARGENTINA

17/07/2008

logo AFAMSE
AFAMSE
- Asociación de Familiares Separados

I martedì di protesta dell'AFAMSE
44a Giornata di protesta
Martedì 15 luglio 2008


El robo de niños continúa aún en democracia
pero con otros actores:


Los dictadores de sentencias"

Los hijos robados a los familiares en la democracia post-dictadura son las víctimas vivas de un sistema legal infrahumano resabio de la otrora monarquía vetusta y envejecida que nos gobernó durante siglos, que caminan todos los días por las calles.
Los dictadores de sentencias y secuestradores legales se llevan lo más preciado que un ser humano puede aspirar como tal: Criar a su prole.
Sólo existe un único responsable: El Estado

“ Los niños del divorcio que pierden a su otra media familia ” --
[Foto e video di tutti i martedì di protesta]


 


E' vietato l'utilizzo non autorizzato di qualsiasi immagine e testo tratto da questo sito.

ForumFree.net