Vai al sito dell'Armata dei Padri Armata dei Padri
in collaborazione con la
Sito ufficiale della Maratano della Città di Roma
Le adesioni
delle Associazioni
e dei Cittadini

del Mondo

16 MARZO 2008
Vai al sito di Figli Negati
Vai al sito di Caro Papà
Figli Negati
Papà Separati Lombardia
Caro Papà
Figli Contesi Sardegna
home
aggiornato al 02.03.2009
iscriviti per il 2008
Roma 16 Marzo 2008 : Correre e marciare... Un vero PADRE non pu mancare ! -- Rome 16 March 2008 : Running and marching... A real DAD cannot miss this ! -- Rome 16 Mars 2008 : Courir et marcher... Un vrai PAPA ne peut pas rater cela ! -- Rom 16. Mrz 2008: zu laufen und zu gehen... Ein wahrer VATER kann das nicht verpassen! -- Roma 16 de marzo de 2008: correr e ir... Un verdadero PADRE no puede faltar eso -- Roma 16 de Maro de 2008: correr e andar... Um verdadeiro PAI no pode errar aquilo!
 
ORGANIZZAZIONE
Vai al sito dell'Armata dei Padri
Vai al sito di Figli Negati
In collaborazione
con
Sito ufficiale della Maratano della Città di Roma
 
SPONSORS
EDIZIONE 2008
A Vinicius e Mita Sponsor Daddy's Pride 2008
Hotel Concorde Sponsor Daddy's Pride 2008
 
Firmate la Petizione per i Bambini

 

 


| Archivio Dicembre 2007 | Archivio Gennaio 2008 | Archivio Febbraio 2008 | Archivio Marzo 2008 | Archivio Aprile 2008 | Archivio Maggio 2008
| Archivio Giugno 2008 | Archivio Luglio/Agosto 2008 | Archivio Settembre/Ottobre 2008 | Archivio Novembre/Dicembre 2008 | Archivio Gennaio/Febbraio 2009 | Archivio Marzo/Aprile 2009 |
Send us an email if you wish to send news to be published on this page mail us
STATI UNITI

31/01//2008



PAAO
Parental Alienation Awareness Organization
founders of Parental Alienation Awareness Day - April 25th


25 APRILE 2008
Giornata Internazionale
per la sensibilizzazione
sull’alienazione genitoriale
International Parental Alienation Awareness Day

L’organizzazione Parental Alienation Awareness Organization (PAAO) opera a livello internazionale per sensibilizzare l’opinione pubblica ed i professionisti sui comportamenti che possono danneggiare o distruggere il legame tra un bambino ed il genitore che lo ama.
L’alienazione genitoriale insieme ai comportamenti genitoriali ostili ed aggressivi si riscontrano di solito in contesto di divorzi o situazioni di affidi e possono includere :
- parlare ad un figlio in modo negativo dell’altro genitore,
- interferire nelle comunicazioni e nel tempo tra un bambino e suo genitore tramite ad esempio chiamate telefoniche eccessive o inappropriate, discussioni inappropriate con il bambino riguardanti ad esempio dettagli legati al matrimonio, al divorzio, ai procedimenti con i giudici,
- spostarsi senza lasciare informazioni per un contatto.

Tali comportamenti da parte di terzi sfruttano la dipendenza e la suggestionabilità del bambino. Il bambino potrà reagire con infondate paura, rabbia, o ostilità nei confronti di un genitore (e spesso del resto della sua famiglia) con conseguente rifiuto di vedere o comunicare con un genitore.

La PAAO ha sponsorizzato una serie di workshops con esperti riconosciuti a livello nazionale nell’ambito dell’alienazione genitoriale, della genitorialità ostile ed aggressiva, e degli esiti relativi ad affidi e divorzi.

Sosteniamo la Giornata Internazionale per la sensibilizzazione sull’alienazione genitoriale (International Parental Alienation Awareness Day) in data 25 aprile, e la campagna dei governatori tramite la quale 9 governatori di stato hanno riconosciuto e proclamato il 25 aprile come Parental Alienation Awareness Day.

sito internet per maggiori informazioni

BELGIO

29/01//2008



Gescheiden Ouders Diesntbetoon Door Informatie


Comunicazione da Ghislain Duchâteau

Carissimi,
vorrei indirizzare la vostra attenzione sulla pubblicazione del libro del Giudice Jürgen Rudolph di una città tedesca chiamata Cochem.

Jürgen Rudolph: Du bist mein Kind. Die "Cochemer Praxis" Wege zu einem menschlicheren Familienrecht, Berlin 2007.

Questo giudice è famoso in Germania per essere il fondatore di una pratica giuridica che, in modo rimarchevole, previene e pone rimedio all'alienazione dei figli da parte dei loro genitori nei casi di separazione o divorzio. Tale pratica si basa su una piena cooperazione di tutti gli attori coinvolti nel problema, assistenti sociali e legali. Ritengo importante che si conosca tale metodologia e di sforzarsi di realizzarla nel vostro paese o regione di appartenenza.

I miei migliori saluti,
Ghislain Duchateau, Flandres - Belgique

STATI UNITI

25/01/2008


Glenn Sacks
Men's and fathers' issues
newspaper columnist,
radio commentator, and blogger


"A Father's Choice" [La Scelta di un Padre]
Per maggiori informazioni in merito al film, vedere il sito del produttore
(in inglese)
Straordinarie notizie per i padri !

TUTTI stiamo chiedendo questo da anni! Avere un film che fà vedere come vengono trattati i padri nel sistema della legge per la famiglia.
Un film realistico sui diritti del padre potrebbe modificare l'atteggiamento degli Americani in merito al sistema giudiziario ?
L'estate scorsa un produttore indipendente in Tennessee si è ritrovato a lavorare per "A Father's Choice". Un film su un padre che scopre, dopo avere avuto una figlia fuori da una relazione matrimoniale, di non avere nessun diritto nei confronti di questa figlia. Il film è realizzato in modo molto realistico e mostra l'abuso crudele messo in atto contro i padri da parte dei tribunali per la famiglia, delle scuole, e l'atteggiamento di altri in generale nei confronti dei padri.

Per vedere il trailer del film, Youtube video.

Per maggiori informazioni sul film, the myspace site.

SPAGNA

25/01/2008


Plataforma por la
Custodia Compartida

Reminder
- promossa dall'associazione Manos Unidas por la Custodia Compartida
manifestazione a Madrid - 10 febbraio 2008
"Custodia Compartida SI - Denuncias Falsas NO - Sindrome de Alienacion Parental NO"
[sito internet e programma]


video di presentazione da Carlos Caldito - Espana


Clicca sull'immagine per vedere il fimato su Utube

URUGUAY

22/01//2008



SOS PAPA'


Comunicazione da Diego Cecchini - Argentina

Luis Franco, Presidente di SOS Papá in Uruguay, lancia una convocazione per il coordinamento di tutte le forze tra i vari gruppi di papà latino-americani. Contatti con Anupa, Apadeshi, Gadeshi, etc, persone di Porto Rico, Cile, Brasile ed Europa Latina per definire una strategia comune in merito all'affido condiviso/residenza alternata, con la forte volontà di rivendicare il nostro ruolo di padre per la crescita armoniosa dei nostri figli.

REGNO UNITO

22/01//2008



Grandparents Apart


Sono rimasti solo 5 giorni per firmare la petizione. Fatelo se ancora non lo avete fatto.

La Petizione

Petizione da Brian McNair che chiede al Parlamento Scozzese di spingere il Governo Scozzese per la revisione della legge per la famiglia per gli interessi dei bambini, per dare maggiore rilievo ai servizi di mediazione e maggiore aiuto famigliare ai figli.

Link alla petizione
Maggiori informazioni (in inglese)

B McNair.

AUSTRALIA
14/01/2008
Dads on the Air
Sistema della giustizia per la famiglia? Un cancro sociale, Articolo di Peter van de Voorde: DADS ON THE AIR, AUSTRALIA
[al più presto la traduzione in italiano]

The Family Justice System has become a societal cancer

Read Source

The Family Justice System has become a societal cancer, a place to be avoided at all cost. Like any cancer, if left unchecked, it will continue to grow, gaining momentum and eventually destroying its host victims and subsequently the culture which supports and feeds this malignant growth. It has removed parental rights and replaced them with parental responsibilities. However without rights, parents are denied their human right and duty to responsibly protect and share the love and care of their own biological children.

We are now looking at a 35 year old cancer that has been allowed to grow unchecked and is by far the most dangerous place for men, women and children, to come into contact with, in the event of relationship breakdown.

It has become a law unto itself, a dictatorship within a democracy. Secret and seemingly untouchable, it has been allowed to grow into a multi billion dollar industry, with many poisonous tentacles which have gradually and unnoticeably crept into many of our institutions and bureaucracies. These in turn have each spawned their own agencies and pseudo expert organizations and bodies, who play host to a variety of so called professional expert specialist advisers, who keep feeding the cancer with a continuous supply of misinformation and dodgy statistical data, which flows into the system, thereby guaranteeing malignant growth.

Each tentacle of this cancer is pushing its own immoral agenda, while at the same time comfortably feathering their nests with billions of dollars of taxpayer funded handouts, bolstered by the funds plundered from the hard earned family wealth of unsuspecting separating parents.

All of this is made possible because society has unsuspectingly and unquestionably accepted the deliberately deceptive and misleading "Best Interest of the Child" principle. It is an obscene act of deception to suggest that the "Best Interest of a Child" is best served by giving children rights, when in fact they lack the autonomy and physical ability to enact those rights and while their young developing brains are so vulnerable to emotional, and psychological manipulation and control.

Without question the most dangerous situation for a child to find itself in, is when its parents are coerced into entering the Family Court system. This ensures them being infected by this obnoxious Family Justice cancer, which in fact will guarantee that most of them will have their ties of kinship with many of their much loved biological family members severed.

This cancerous industry, which hides behind the spurious "Best Interest of the Child" principle, in order to justify the removal of these vulnerable children from perfectly loving and responsible family members, is a curse on the health and wellbeing of our society. To remove those who wish to protect and play a part in the healthy physical and emotional development of their biological family, is universally unacceptable to a civil society.
To allow this dangerous cancer to flourish will eventually destroy our society. We owe it to the children of today, who are the parents of tomorrow, to relieve them of the burden of being forcibly removed by this malignant societal cancer. If we fail to do so, history will judge us harshly. "Parental rebellion is not a crime, it is our obligation."

Peter van de Voorde

CANADA

10/01/2008


Fathers 4 Justice Canada


Il fondatore di Fathers 4 Justice entra nella corsa a sindaco di Londra
09.01.08

Il fondatore del gruppo di azione Fathers 4 Justice ha intenzione di partecipare alla corsa per sindaco di Londra. Matt O'Connor, che ha organizzato bravate come il lancio di polvere su Tony Blair nella camera dei Comuni, si impegna a portare "teatro e dramma" nella sua campagna.

La sua idea è quella di fare focus sulla rottura delle famiglie, che lui crede essere la causa primaria che sta dietro all'enorme numero di omicidi tra adolescenti a Londra - 27 lo scorso anno e già due nel 2008.

"Un bambino di colore su due cresce senza un padre. Un bambino su quattro cresce senza padre. A Londra è un problema reale", ha dichiarato Mr O'Connor, padre di tre figli.
"Abbiamo bisogno di contrastare il crimine ed abbiamo bisogno di contrastare l'aggressività dei giovani. Il ruolo dei padri è assolutamente fondamentale per risolvere tale problema".

Fathers 4 Justice è stata fondata per mettere in luce le difficoltà che molti padri separati hanno nel riconoscimento legale del loro diritto ai propri figli ma le sue incursioni pubbliche sono state spesso controverse.
Mr O'Connor giunse quasi al suicidio nel 2001 quando meditò di saltare nel vuoto da Waterloo Bridge dopo un provvedimento di restrizione di visita dei suoi due figli avuti dal primo matrimonio.
Prevede di lanciare la sua campagna elettorale il giorno 14 Febbraio, partecipando con i Democrats inglesi i quali fanno una campagna per un nuovo parlamento solo inglese, in quanto essi credono che l'Inghilterra perda a favore della Scozia in termini di fondi pubblici.
Link all'articolo in lingua inglese

BELGIO

07/01/2008


Injustices.be


Fonte articolo TheHerald - Regno Unito

Progetto pilota per garantire ai figli di vedere i genitori separati abbandonato
LUCY ADAMS, Chief Reporter January 07 2008

LOTTARE PER LA FAMIGLIA: Padre di 2 figli, Brian McNair di Stirling aveva tentato di ottenere una revisione di giudizio per i diritti di visita impostati da dieci anni.
Il governo scozzese ha avviato un progetto pilota con lo scopo di alleggerire il trauma di centinaie di bambini che perdono il contatto con uno o due genitori durante le procedure di divorzio.
Nel dicembre 2005, i ministri si sono impegnati alla realizzazione di questo progetto pilota, per i casi laddove era possibile farlo, perchè i due genitori possano vedere i propri figli dopo la separazione e che tali decisioni giudiziarie rimangano impostate come tali.

In Scozia ogni anno circa 700 bambini subiscono infrazioni dovute a decisioni giudiziarie, il che significa per questi bambini perdere il contatto con almeno uno dei genitori.
Hugh Henry, il vice ministro per la giustizia in carica all'epoca dell'avviamento della Legge 2006 in ambito di diritto per la famiglia, si era impegnato perchè questo progetto pilota possa beneficiare delle agevolazioni e delle ricerche necessarie per tale problema.
Il governo scozzese ha ora lasciato perdere questo progetto nella sua fase iniziale spiegando che nessun candidato era stato giudicato capace di gestire tale progetto.

Sono 10 anni che è stato dato a Brian McNair un diritto di visita per vedere i suoi due figli.
Ha ottenuto il diritto di visita e di abitazione ed anche le ferie. Ma dice che non ha potuto ottenere l'esecuzione della decisione giudiziaria impostata. La ex moglie lgi permette di vedere i figli soltanto 3 volte l'anno, per circa 10 minuti.
« Sono arrabbiato e delluso, » dice. L'abbandono del progetto avrà conseguenze serie per i padri, le madri ed i nonni.
«I figli vengono alienati dai propri genitori e nessuno fà qualcosa a tale proposito. Il governo dà semplicemente le spalle a questa situazione. Sono stato contattato da tantissimi padri ed anche da madri che non riescono ad ottenere il diritto di vedere i propri figli perchè non c'è nessuno per garantire il rispetto delle decisioni giudiziarie.»

Pauline McNeil MSP, porta-voce della giustizia del lavoro ha scritto a Kenny MacAskill, segretario per la giustizia, esigendo di poterlo incontrare per sapere perchè il progetto è stato abbandonato; dichiara « dopo avere duramente combattuto per ottenere la realizzazione di questo progetto, sono molto delusa per il fatto che nessuna azione sia stata messa in atto».
« E' soprattutto per le conseguenze di cui soffrono i bambini di questi genitori che non possono vedere rispettati i contatti decisi dalla legge.
« Terrò d'occhio questo governo affinchè possa ripristinare un modo di rendere il sistema migliore. Mi aspetto da loro che inizino con il ripristino di questo progetto.»

Dr. Martin Crapper, membro del gruppo di sostegno «Families Need Fathers » dice : « Riteniamo che almeno 700 bambini ogni anno soffrono per il non rispetto del diritto di visita, e questi bambini rappresentano soltanto la punta dell'iceberg.
« In Inghilterra hanno dato la possibilità alla Corte di chiedere sanzioni giudiziarie supplementari quando uno dei due genitori non rispetta le sentenze. Vorrei che la stessa cosa sia fatta qui. In Scozia un genitore che contravviene ad una sentenza giudiziaria può solo essere multato o incarcerato. Le Corti sono naturalmente poco disposte ad utilizzare tali misure per l'ulteriore danno che potrebbe provocare questa decisione per i bambini.»

Un porta-voce del governo scozzese risponde:
"Abbiamo fatto una prova per cercare di garantire da parte di un'organizzazione terza il reclutamento e la gestione di un controllore in tutti i tribunali. Siamo giunti alla fine senza avere identificato un candidato appropriato.
« Abbiamo cominciato a cercare altre opzioni in merito alla possibilità di raggiungimento degli obiettivi da parte del pilota
tramite altri metodi.
Un vasto programma di ricerche in merito a questo problema dei contatti è in corso ed è abbastanza flessibile per potere essere aggiustato tenendo conto da qualsiasi conclusioni o dati emersi da altri progetti"

REGNO UNITO

06/01/2008


Jump Parenting


Petizione elettronica nel Regno Unito indirizzata al Primo Ministro per fermare l'alienazione genitoriale. Ci sono già 120 firme, scadenza 23 Aprile 2008.
Link alla petizione

GERMANIA

06/01/2008


Blog Parental Kidnapping - Mona Lena


Väterradio.de WANTS YOU

per chiamare o mandare tramite email le vostre esperienze in merito ai vostri obblighi per il mantenimento dei vostri figli, per le loro trasmissioni di Gennaio 2008.

http://vaeterradio.de
Dietmar Nikolai Webel [dnwebel at web.de]
Bundesvorstand des Väteraufbruch für Kinder
( National Coordinator Väteraufbruch for Children )
Tel/ Fax 034602-48911

Potete chiamare in modo anonimo, potrete parlare o scrivere in merito al perchè rifiutate di pagare gli alimenti per vostro figlio, perchè vivete al di sotto della soglia di povertà, con o senza un impiego fisso.
Forse siete un genitore che sta pagando gli alimenti ma ancora gli viene negato il contatto con il figlio, per colpa della "superiorità" dell'altro genitore.

STATI UNITI

06/01/2008


Respecting Accuracy in
Domestic Abuse Reporting


http://www.mediaradar.org/

Traduzione italiana Home Page RADAR con Babelfish

Come lo precisa Ghislain Duchateau dal Belgio, il messaggio inviato dall'Associazione RADAR è veramente un messaggio molto importante che ci arriva dagli Stati Uniti.
Il problema della disinformazione in merito alla violenza domestica non è presente soltanto negli USA ma anche in tutto il mondo civilizzato, nel Regno Unito, in Francia, Italia, Germania, e... Belgio.
Siamo tutti contro ogni tipo di violenza domestica, non è questo il problema. Siamo tutti d'accordo sul fatto che la violenza domestica capita in troppi casi ed è causa di danni nei confronti di donne, uomini e bambini.
Ma insieme alla RADAR dobbiamo lottare contro un'informazione errata ed unilaterale che viene trasmessa in così tanti programmi relativi alla violenza domestica negli Stati Uniti ed in tanti paesi europei.
Voglio esprimere la mia ammirazione per quello che riesce a fare la RADAR negli Stati Uniti, e la stessa ammirazione per quanto fatto da Amen e Mary T. Cleary in Irlanda in un altro modo http://www.amen.ie/side.html

RADAR ALERT:
Nel 2007 abbiamo messo le basi per la Riforma sulla Violenza Domestica!

Nel 2007 i programmi relativi alle violenze domestiche nel paese hanno continuato ad incoraggiare le false allegazioni, a minare le famiglie, a forzare i bambini a stare in famiglie monogenitoriali, ad ignorare i diritti civili di chi viene falsamente accusato ed a mettere in atto discriminazioni contro vittime maschili. E come lo rivela il rapporto speciale fatto dalla RADAR's "Perché i programmi relativi alla violenza domestica non riescono ad arrestare l’abuso da parte del partner?", questi programmi non hanno avuto nessuna influenza nel ridurre i tassi di abuso - ed in alcuni casi hanno sottoposto le vittime ad un rischio più grande di violenza. http://www.mediaradar.org/docs/RADARreport...-Stop-Abuse.pdf

1. allargamento della Coalizione per la Riforma VAWA a circa 90 organizzazioni in 32 stati: http://www.mediaradar.org/docs/VAWA-Reform...Declaration.pdf
2. 5 Sponsorizzazioni di alto livello
- E' ora di dire la verità sulla Violenza Domestica (Mese della Violenza Domestica): http://www.mediaradar.org/time_to_tell_truth.php

- House Resolution 590: mezze verità, distorzioni, e bugie: http://www.mediaradar.org/hres590.php
- Nifong: Punta dell'iceberg: http://www.mediaradar.org/nifong_tip_of_iceberg.php
- Stop CEDAW/I-VAWA, Proteggere la Famiglia: http://www.mediaradar.org/cedaw_ivawa.php
- International-VAWA: Exporting Family Break-Up: http://www.mediaradar.org/international_vawa.php
3. attività estesa con i medias :
- 42 Allarmi: http://www.mediaradar.org/prior_alerts.php
- 16 comunicati stampa: http://www.mediaradar.org/press_releases.php
- Numerose interviste : http://www.mediaradar.org/prior_headlines.php
4. Uscita o aggiornamenti di 6 Rapporti Speciali che documentano il problema: http://www.mediaradar.org/radar_special_reports.php
- Has VAWA Delivered on its Promises to Women?
- A Culture of False Allegations: How VAWA Harms Families and Children
- Why Have Domestic Violence Programs Failed to Stop Partner Abuse?
- Education for Injustice
- Justice Denied: Arrest Policies for Domestic Violence (update)
- VAWA Programs Discriminate Against Male Victims (update)
5. Release of the Agenda for VAWA Reform: http://www.mediaradar.org/docs/RADARdocume...VAWA-Reform.pdf
6. Freedom of Information Act request revealing a widescale lack of services for male victims: http://www.mediaradar.org/ovw_foia_data.php
7. Major expansion of information on the RADAR website
8. Sustained lobbying presence on Capitol Hill

Ma il 2007 era solo l'inizio.
2008 è un anno di elezioni presidenziali ed i candidati devono sentire da tutti il bisogno di una riforma delle leggi in merito alla violenza domestica - e devono specialmente sapere dell'agenda della Riforma VAWA http://www.mediaradar.org/docs/RADARdocume...VAWA-Reform.pdf

Impegnatevi nello sforzo per proteggere le famiglie ed i bambini. Faremo la differenza nel 2008.

STATI UNITI

02/01/2008


Glenn Sacks
Men's and fathers' issues
newspaper columnist,
radio commentator, and blogger

Nuova Presidenza dell'Associazione ACFC

American Coalition for Fathers and Children
Dr Linda Nielsen

Dr. Stephen Baskerville, Presidente dell'ACFC per 4 anni è tornato alla carriera accademica, con un posto di Professore Associato del governo c/o Patrick Henry College in Virginia.
Cliccare qui per leggere la biografia di Linda.
[sito Internet]


 


E' vietato l'utilizzo non autorizzato di qualsiasi immagine e testo tratto da questo sito.

ForumFree.net