Vai al sito dell'Armata dei Padri Armata dei Padri
in collaborazione con la
Sito ufficiale della Maratano della Città di Roma
Le adesioni
delle Associazioni
e dei Cittadini

del Mondo

22 MARZO 2008
Vai al sito di Figli Negati
Vai al sito di Caro Papà
Figli Negati
Papà Separati Lombardia
Caro Papà
Figli Contesi Sardegna
home
aggiornato al 28.03.2009
iscriviti per il 2009
>>>> PROSSIMA EDIZIONE - ROMA 22 MARZO 2009 <<<< Correre e marciare... Un vero PADRE non pu mancare ! -- Rome 22 March 2008 : Running and marching... A real DAD cannot miss this ! -- Rome 22 Mars 2008 : Courir et marcher... Un vrai PAPA ne peut pas rater cela ! -- Rom 22. Mrz 2008: zu laufen und zu gehen... Ein wahrer VATER kann das nicht verpassen! -- Roma 22 de marzo de 2008: correr e ir... Un verdadero PADRE no puede faltar eso -- Roma 22 de Maro de 2008: correr e andar... Um verdadeiro PAI no pode errar aquilo!
 
ORGANIZZAZIONE
Vai al sito dell'Armata dei Padri
Vai al sito di Figli Negati
In collaborazione
con
Sito ufficiale della Maratano della Città di Roma
 
SPONSORS
EDIZIONE 2008
A Vinicius e Mita Sponsor Daddy's Pride 2008
Hotel Concorde Sponsor Daddy's Pride 2008
 
Firmate la Petizione per i Bambini

 

 


Programma | logistica | foto | video | rassegna stampa | sponsors

Comunicato Stampa 22 marzo 2009

LA FESTA E' FINITA

La Festa è finita il 22 marzo 2009. Roma, la capitale d'Italia, ha ospitato il terzo Daddy's Pride del mondo e la sesta festa nazionale per tutti i papà.
Il Daddy's Pride l'ho inventato 3 anni fa. Volevo far sapere a tutto il mondo che in Italia c'era un movimento pacifista che voleva difendere il diritto di ogni bambino di amare due genitori e quattro nonni.
i Links su google sono passati da 100.000 di tre anni fa a 5.500.000 di oggi.
Hanno aderito 51 associazioni di tutto il mondo.
Nessuna manifestazione ha avuto una partecipazione mondiale così grande.
Il consueto percorso di piazza Venezia - Colosseo è stato cancellato.
Ci siamo trovati in Piazza del Popolo (dalle 14 alle 18) con papà, mamme, figli e nonni di tutto il mondo.
Per il piacere dei bambini ci sono stati i gladiatori e i legionari del Gruppo Storico Romano.
Se non riusciremo ad ottenere il consueto percorso di via dei Fori Imperiali... il Daddy's Pride mondiale, il prossimo anno, andrà all'estero
.
Le città candidate sono Vienna, Madrid, Barcellona, Parigi, Stoccolma e New York.
L'Italia ci toglie l'orgoglio di padre. Non abbiamo mai fatto un solo incidente o danno a qualcuno o a qualcosa.

Da molti anni viviamo la vergognosa censura di alcuni mezzi di informazione che trattano i padri manifestanti come i neri del Sud Africa ai tempi dell'apartheid. Siamo discriminati e cancellati dall'informazione.
Oggi sono intervenute la televisione svedese e quella italiana (tg5).
Non siamo gay, non siamo lesbiche, non siamo femministe...
Li apprezziamo e li stimiamo per quello che fanno. Non siamo inferiori a nessuno come non lo sono loro.

Aiuto i padri e le madri, i figli e i nonni dal 96 quando sono finito in galera per droga. Tre killer mi avevano messo la droga in macchina e mi avevano fatto arrestare. Sono stati condannati e sono tutti liberi e felici. La mia colpa? Avevo tolto il passaporto a mia figlia impedendole di trasferirsi in Grecia con la madre ed il suo nuovo compagno greco.

Da OGGI smetterò di aiutare gratuitamente tutti/e.

Un settimanale nazionale GRAZIA ha fatto una pagina dedicata al Daddy's Pride con una mia foto dell'ansa. Ho telefonato alla direzione del settimanale per promettere uno sciopero della fame a Milano davanti alla sede fino a quando non scriveranno la verità sull'evento Daddy's Pride.
In 13 anni ho fatto di tutto per aiutare questo Paese a mettere in risalto la famiglia e ad accantonare le fesserie continue che vediamo in tv e leggiamo sui giornali.
Non ci sono riuscito. Questa sera mi arrendo. Avete vinto voi.
Aveva ragione mia madre morta lo scorso anno dopo 91 anni di vita.
Gli italiani vivono di invidia.
Invece di aiutare quelli che fanno le cose utili per tutti li massacrano per farli mollare e per distruggerli.
Oggi rendo pubblico che non aiuterò più nessuno ad eccezione dei miei amici.
La decisione è irrevocabile
.
L'associazione pubblicherà soltanto le notizie e... come ha sempre fatto in questi anni...
- commemorerà il 7 aprile la giornata mondiale della memoria per ricordare i papà che si sono siucidati,
- porterà, il giorno della Festa dei Nonni, gli anziani delle case di riposo a mangiare gratuitamente al ristorante,
- donerà il sangue al Bambin Gesù,
- il 19 marzo minioscar in Campidoglio per i cittadini meritevoli del premio
- organizzerà il Daddy's Pride all'estero,
- lascerò al Comune di Roma i 450.000 separati romani
.

Ho deciso dopo 13 anni per non fare la stessa fine di mio padre, eroico vigile urbano di Roma, Vittorio Ceccarelli.
Ha vissuto per Roma e per i vigili urbani. Da morto è stato cancellato da coloro che avrebbero dovuto commemorarlo e ricordarlo. Questa è la gratitudine italiana per un uomo che ha vissuto per gli altri rischiando la vita ogni giorno.
Ieri io e mio fratello, per ricordare la sua morte e la sua memoria, abbiamo donato la copia del suo fischietto d'oro alla vigilessa Anna Esposito.
Lo faremo ogni anno per il vigile che lo ha meritato.

A breve metteremo in home page i telefoni delle redazioni dei quotidiani e delle televisioni perchè non voglio più ricevere telefonate o mail di papà o mamme separati/e. Li aiuteranno i giornalisti a risolvere i loro problemi.
Da stasera i miei soldi sono miei e la mia vita... pure.

La Festa di Oggi rimarrà indimenticabile.
Hanno partecipato italiani, statunitensi, inglesi, argentini, svedesi, bulgari, austriaci, rumeni e russi.
I gladiatori un vero trionfo.
Il daddy's Pride ha premiato il fondatore del Gruppo Storico Romano, Sergio Iacomoni.
Questo comunicato finirà sui tre siti per informare tutti che la mia vita è cambiata... e aggiungo...
ERA ORA CHE CAPISSI QUANTO VALGONO I PADRI SEPARATI ITALIANI E I GIORNALISTI PADRI SPOSATI/SEPARATI ITALIANI.

La mia vita ricomincia da questa sera.
Grazie a quelli/e che mi hanno aiutato a migliorare l'Italia e che mi hanno sopportato.


dott. Giorgio Ceccarelli
3392753088
www.daddyspride.it
www.figlinegati.it
www.armatadeipadri.it

21 marzo 2009
AL MARATHON VILLAGE PREMIATA L’EROICA VIGILESSA


link alla pagina del Corriere.it

Alla presenza del presidente della Maratona di Roma Enrico Castrucci è avvenuta questa mattina al Marathon Village la premiazione "Fischietto d'oro", riconoscimento in memoria di Vittorio Ceccarelli, vigile urbano divenuto celebre per aver accompagnato per lunghi tratti durante la maratona olimpica di Roma 1960 il vincitore Abebe Bikila. Il figlio del vigile, Giorgio, ha consegnato il premio, destinato a chi più si è distinto tra gli addetti alla Polizia Municipale nel 2008, ad Anna Esposito, l’eroica vigilessa che lo scorso 19 luglio con il suo intervento salvò la vita a una bambina francese picchiata dal padre sotto l’Altare della Patria.

Il Venerdì di Repubblica lancia il Daddy's Pride 2009

Venerdì di Repubblica - 27 febbraio 2009


Comunicato Stampa

Domenica 22 marzo, a Roma, marceranno tutti i papà per la terza edizione mondiale del Daddy's Pride.

Cinquanta associazioni internazionali hanno aderito all'orgoglio del padre. L'evento organizzato dal movimento internazionale e pacifista Armata dei Padri (Figli Negati, Papà Separati Lombardia, Caro Papà, Figli Contesi) ha un tema unico: l'orgoglio di padre per difendere il diritto di ogni bambino ad amare i due genitori e i quattro nonni per sempre.
La festa-marcia è proprio per i bambini. Palloncini, clown, striscioni e musica per fargli vivere una giornata di amore con i propri genitori.

La marcia del Daddy's Pride, in collaborazione con la Maratona di Roma (si corre la mattina e il primo pomeriggio), consente ai papà di lanciare un appello a tutti/e: correre e marciare... un vero padre non può mancare.
Appuntamento dalle 15 a piazza Madonna di Loreto (adiacente a piazza Venezia) e partenza alle 16.30 fino al Colosseo. Questa marcia d'amore paterno in via dei Fori Iimperiali fa sempre il giro del mondo.
Verrà premiato un papà speciale, il papà dell'anno 2008, Toni Milia. Da 6 anni, l'associazione Figli Negati festeggia il padre che ha fatto qualcosa di buono e di speciale.
Il 22 marzo solo a Roma, per il terzo anno consecutivo, non c'è la festa dei papà separati ma la festa dei papà di tutto il mondo.
Per un giorno, in tutto il mondo, si festeggia l'orgoglio dei papà... buoni con la speranza che quei padri che hanno perso l'orgoglio lo possano ritrovare presto.
Il Daddy's Pride di quest'anno è dedicato al padre Vittorio Ceccarelli, vigile urbano eroe di Roma, deceduto lo scorso anno.

Il promotore

Giorgio Ceccarelli
Fondatore Armata dei Padri, Presidente Figli Negati
Cell. +39 339 2753088

www.daddyspride.it
www.figlinegati.it

Chi promuove il Daddy's Pride 2009
Stampa & Web

Maratona della Città di Roma

Divorzionline sito Internet - Italia
Divorzionline Forum - Italia
Lega Italiana Divorzio Breve - Italia
Associazione Uomini Casalinghi - Italia
E@I Software - Italia
Papà Separati Lombardia -Italia
Italiani.ca - Canada
Gesheiden Ouders - Paesi Bassi
Baby Bazar - Italia
Comune di Roma mensile l'Evento - Italia
AXJ - Spagna
Parental Kidnapping - Germania/USA
Ojkowie.pl - Polonia
PappaRattsGruppen - Svezia
Fathers4Justice - Italia
GenteComune - Italia
MannerPartei - Austria
Settelitorale - Italia
NanniMagazine - Italia
Gettyimages.com
 

Work in Progress
Grazie - Thank you


 

 


 


E' vietato l'utilizzo non autorizzato di qualsiasi immagine e testo tratto da questo sito.

ForumFree.net